Newsletter




Discorso delle consegne 2010
Grentili Signore
Cari Lions,
Signor Sindaco Stacca,Past Direttore Internazionale Maggi ,Vice Governatori Desiati e Barracchia,
Autorità presenti
Benvenuti nel Club Altamura Host.
oggi e’ ultima tappa di questo intenso anno sociale .


Vorrei superare la tentazione di ricordarvi tutte le cose fatte per brevita’ e anche perchè la parte protocollare di questa giornata e intensa.

Permettetemi solo un breve accenno alle cose a cui ho tenuto di piu’.Tirero’ fuori dalla nassa dei miei ricordi solo alcuni appunti che vi prego di ascoltare.

Un ringraziamento doveroso e sentito a tutti i Soci che hanno voluto e fortemente condiviso questo Direttivo.
Sin dal nostro esordio abbiamo incontrato una unanime condivisione che e’ stata valido sprone del nostro lavoro.

L’Armonia: primo intento ,sin dall’inizio di questa presidenza,e’ stato quello di ristabilire un clima di cooperazione e armoniosa convivenza,nel rispetto delle individualita’ e delle professionalita’ ,oltre che delle cariche superando l’apodittica situazione preesistente.
L’intento c’e’ stato.a voi giudicare se il risultato sia stato ottenuto.

I Soci: Benvenuti ai nuovi soci entrati oggi e in tutto l’anno sociale.La loro presenza e’ stato uno dei momenti piu’ gratificanti dell’intero lavoro svolto.

I Giovani: li abbiamo esaltati e tutelati in tutti i modi rendendoli protagonisti mai subalterni del nostro anno.Con loro abbiamo condiviso praticamente ogni nostra attivita’.Abbiamo insegnato loro ad essere un po’ piu’ adulti e di contro loro ci hanno mostrato gli aspetti piu’ belli della loro eta’.Ogni occasione e’ stata propizia per averli fra noi,perche’ sappiamo quanto ci mancheranno quando saranno grandi.

Il programma: La realizzazione di tutto il programma previsto può dirsi conclusa con capillare chirurgica precisione.

I Meeting: tutti di alto contenuto , con relatori eccezionali che hanno spaziato in ogni campo dello scibile .Apparentemente slegati e invece tutti uniti nel service sancito nella nostra carta di intenti, in cui si declama che i Lions devono essere propositivi della tutela di ogni forma dello scibile.
Grazie alla ospitalità di Giovanni Di Marno e Tonio Tragni abbiamo realizzato incontri importanti nelle loro strutture messe a nostra disposizione gratuitamente.

Sono stati con noi Raffaele Nigro,Paolo Maggi,Mario Paciello,Francesco Lo russo,Licia Polignano,Nunzio Falcicchio,Gigi Desiati,Lucrezia Stellacci,Filippo Boscia,Paola La forgia,Alessandro Alverone,Elisabetta Perrone,Luigi Stagno,Lorena Bianchetti.

Le Istituzioni.
Il nostro Sindaco,Mari Stacca e’ stato sempre al nostro fianco a dimostrazione dell’interesse che abbiamo saputo sviluppare.Un grazie sentito a Mario per quanto ha operato.
Anche la Provincia e soprattutto la Regione,tramite il Presidente Pietro Pepe,non ha lesinato il suo apporto ala realizzazione di un anno sociale interessante.

I service . Abbiamo dato il nostro contributo alle varie iniziative distrettuali ma molto di piu’ abbiamo curato nel locale, non riscontando inconferenza fra il nostro operato e quanto fatto in precedenza.

La comunicazione:
La comunicazione è una onda che si propaga.Tanto piu’ forte è il sasso che si lancia,tanto piu lontano l’onda si propaghera’.Questo aforisma lo abbiamo fatto nostro ,per cui la comunicazione e’stato un vero service: la realizzazione di un portale che fosse efficiente vettore di notizie e’ stato realizzato subito e speriamo che continui.La collaborazione con il nostro Server ha fatto giungere per tempo le notizie della nostra attivita’ a tutti i Soci e anche nel Distretto.
Sul nostro portale abbiamo aggiunto ogni comunicazione utile e i dati ci danno ragione. Piu’ di 1600 contatti da parte dei soli soci,oltre 13.000 contatti di cui la meta’ dall’estero,per cui urge tradurre in lingua inglese ogni nostra attivita’ per essere linkati ancora di piu’.

Le Feste: Alla festa degli Auguri,alla Charter e alla festa di Club a Maggio abbiamo incassato un incredibile partecipazione di Soci che ha superato il 70-80% delle presenze.Anche a questa giornata delle consegne abbiamo il piacere di constatare una importante partecipazione nonostante la data “difficile”.
Per queste occasioni abbiamo curato particolarmente la grafica degli inviti,suscitando unanimi consensi .

La Gita. Una accoglienza veramente speciale sia a Taranto che a Martina,ove addirittura e’ salito sul nostro Pulmann Nini’ Desiati a fare da Guida d’eccezione.Molti soci a termine e nei giorni successivi mi hanno tempestato di messaggi e apprezzamenti per la scelta dei luoghi e la perfetta organizzazione,turbata solo dal risultato dalla partita della nostra squadra di calcio.

Il concerto in favore del Burkina Fasu organizzato a gennaio a Gravina dalla nostra Officer Grazia Giovanniello con tutto il Club e’ stato un successo per il pubblico ed il ricavato.

Il rispetto delle regole:ne abbiamo fatto una ragione di vita e siamo riusciti a dimostrare anche al di fuori del Club come sia doveroso eseguire ogni azione attraversando la gravina della rispettosa esecuzione di ogni passo.

Dalle convocazioni alle elezioni,dai Direttivi alle Assemblee,abbiamo cercato di attenerci allo statuto Tipo,abbandonando definitivamente lo statuto di Club che troppi problemi aveva suscitato.

Il Distretto e’ stato avaro di riconoscimenti ad inizio d’anno.Ha ignorato la nostra presenza, dovendosi in seguito ricredere.
Lo abbiamo in seguito stupito con la nostra vivacita’ , compatezza e permettetemi anche con tanta signorilita’. A fine d’anno abbiamo ricucito con ognuno degli Officer maggiori un rapporto costruttivo e sereno ,rinunciando comunque a dare cittadinanza a coloro che hanno remato contro il nostro Club ,nella speranza che il nostro sodalizio riprenda quel ruolo di leader per numero e qualita’ e sia sede di natali per Officer Distrettuali di massima evidenza.
Un ringraziamento al nostro Presidente di Circoscrizione Vito Squicciarini ,sempre presente alle nostre azioni e il Delegato di Zona Tina Martino che spesso ha rappresentato il Board Distrettuale.

Il Tema di Studio presentato al Congresso Distrettuale e’ stato votato da 52 Delegati e a parere dei piu’ era quello piu’ attinenente alla realtà lionistica del momento.Non ci sono sfuggiti i dubbi sulle modalita’ elettorali , ma abbiamo accettato serenamente le decisioni del board distrettuale con la convinzione di essere risultati vincitori morali e strappando la promessa di un seminario distrettuale sul tema da noi proposto.

Il Gemellaggio con gli Amici di Casarano oggi vede la sua tappa di ritorno e il benvenuto agli amici salentini e’ subito seguito dall’invito ai Presidenti futuri di continuare in questa sinergica azione operativa ,come facciamo anche con gli altri Club Gemellati.
Vorremmo che i nostri successori seguissero il gavitello che segna l’ancora della amicizia anche nei prossimi anni con lo stesso entusiasmo di oggi.

Un caro saluto ai Presidenti del Club di Molfetta il nostro Sponsor che oggi sanciscono con la loro presenza una paternità da noi tutti bene accettata.

I Rapporti con i Club vicini e i loro Presidenti sono stati sempre tesi a costruire percorsi comuni nel rispetto delle singole realta’.Con molti di loro sono nati vincoli di amicizia che travalicano il Lionismo.

Lo Staff. Direi che sia stato eccezionale.Basta questo aggettivo a ringraziare tutti i Collaboratori di questo anno sociale,a dir il vero attori protagonisti del film a puntate che con successo abbiamo realizzato sul set del Lionismo piu accorato. Il nuovo presidente,Nicola Burdo, so che sta per assumere un compito impegnativo ma sono certo la strada tracciata sara’ disseminata di altrettanti successi ancora piu’ cristallini grazie al suo staff.

Le mogli e le famiglie in genere ,presenti al fianco dei Soci e delle Socie,sono stati i riscontri piu’ esaltanti a riprova che abbiamo esercitato un coinvolgente Lionismo di elezione e di qualita’,che ha rinnovato censo e attaccamento ad un Club di tradizione, motivando tutti i Soci nei Comitati e nella azione.

E’ per me doveroso ringraziare i collaboratori a me piu’ vicini anche non Lions come Dionisio Caputo,Lorenzo Basile ,Gianna Cappiello.Nico Nuzzi ,Lillino Ciocia ,Tonino Bruno ,Francesco Di Palma del Calderoni ,Rosa Petronella che hanno reso facile un compito difficile.

Questo e’ stato il nostro modo di intendere il Sionismo:una possibilita di compiere opere pubbliche per stare meglio nel proprio animo.E questo anno mi e’ servito per superare qualce delusioni,un lutto profondo e qualche acciacco di salute che senza i Lions sarebbe stato piu’ difficile sopportare.

Un ringraziamento,un abbraccio e un bacio a Ilaria,Francesco e Alberto cui ho sottratto un po’ di attenzione, che mi impegno a restituire con gli interessi e al mio Grande Papa’ nel cui insegnamento ho lavorato.

Non e’ per terminare con un epifonèma ma devo in ultimo ringraziare Marilena,per aver sopportato il tradimento di amore verso questo Club:un Club che che amero’ sempre per quanto mi ha donato.

Un abbraccio a tutti voi che oggi avete preferito questa sala alle spiagge.Vi voglio bene.
Grazie